Panoramica_Capoterra_middle
capoterra_1

Capoterra tra mare e montagna

Centro agricolo-pastorale, è situato ai piedi del Monte Arcosu ed è interessato dalla laguna di Santa Gilla che si insinua nel suo territorio.
Situato a dieci chilometri da Cagliari.
Le sue origini databili al periodo nuragico sono riscontrabili soprattutto nelle montagne prospicienti la frazione di Poggio dei Pini con resti di necropoli e di nuraghi.
Il centro urbano vero e proprio si sviluppò in epoca romana nei pressi della laguna.
In periodo giudicale il borgo prese il nome di Capoterra proprio perché provenendo da Cagliari risultava la prima terra dopo lo stagno.
Dal punto di vista ambientale Capoterra offre paesaggi di notevole interesse, dalla riserva naturalistica di Monte Arcosu che gravita nelle vicinanze del paese ai bellissimi prati della zona di Santa Lucia.
Identità e storia si materializzano nella bellissima chiesa romanica di Santa Barbara de Montes, situata sulle pendici orientali dei monti di Capoterra.
Ai primi del ‘900 la zona di Santa Barbara venne scelta dai nobili cagliaritani come residenza estiva.
Ancora oggi è possibile vedere bellissime ville immerse in parchi di palme e olivi secolari.

Frazioni, località e spiagge

Poggio dei Pini, con il suo osservatorio astronomico, Frutti d’Oro, Rio San Girolamo, Su Spantu e la frequentatissima La Maddalena Spiaggia.

Da visitare

La riserva naturale di Monte Arcosu comprende 4000 ettari di montagne selvagge coperte di fitta foresta mediterranea, conosciuta e famosa per il suo simbolo, il cervo sardo, che vive indisturbato tra i suoi fitti boschi.
La Riserva di Monte Arcosu dista circa 20 da Cagliari e non è raggiungibile con mezzi pubblici.
Da Cagliari seguire la 195 per Pula, svoltare per la Dorsale consortile in direzione Macchiareddu.
Da qui imboccare la Seconda Strada Ovest e proseguire fino alla Chiesa campestre di Santa Lucia, superarla e dopo circa 400 metri, ad un bivio, prendere a destra la strada sterrata che in circa 2 minuti conduce all’ingresso della Riserva in località Sa Canna.

Viabilità e spostamenti

La città di di Capoterra è servita dalle autolinee del servizio pubblico, oltre che da diverse private.
È collegata da una buona rete stradale tramite cui si raggiungono agevolmente diverse importanti località:

  • Dall’aeroporto, circa 24 km, sulla SP 125
  • Da Cagliari, circa 25 km, sulla SP 125
  • Da Pula, circa 20 km, sulla SP 125
  • Da Carbonia, 65 km, sulla SP 2
  • Da Iglesias, circa 50 km, sulla SP 2
  • Dalla Statale 131, circa 20 minuti in macchina
ss_131-2